Regione Lombardia: riconoscimento nell’ambito della conciliazione famiglia-lavoro

Il Consiglio per le Pari Opportunità di Regione Lombardia valorizza Associazioni imprenditoriali, sindacali e singole imprese che mettono in campo azioni virtuose capaci di garantire effettive condizioni di parità in tema di conciliazione vita-lavoro sul territorio lombardo. Su iniziativa del Consiglio per le #PariOpportunità presieduto da Letizia Caccavale è stato istituito il riconoscimento “Parità virtuosa. Buone pratiche di conciliazione Vita-Lavoro in Lombardia”.
Il tema scelto per questa prima edizione è quello della Conciliazione dei tempi Vita-Lavoro: “I dati dell’Ispettorato nazionale del lavoro lo dicono chiaramente: sempre più lavoratrici e lavoratori faticano a conciliare i due ambiti e i licenziamenti “volontari” sono in aumento” – dichiara Letizia Caccavale, che dall’ottobre 2018 presiede il CPO di Regione Lombardia – “Con questo progetto vogliamo testimoniare l’attenzione di Regione Lombardia a questa problematica, premiando e raccontando le best practice di chi nella quotidianità agevola concretamente i collaboratori a conciliare il lavoro con la famiglia o la vita privata. Nella convinzione di poter anche far nascere positive contaminazioni di idee e networking virtuosi”.
Tre i criteri principali con cui il CPO valuterà le candidature:
1. Welfare Aziendale come per esempio l’asilo aziendale;
2. Welfare Organizzativo come lo smart-working;
3. Tempi inclusi dell’Organizzazione come l’orario delle riunioni.
Candidarsi è molto semplice: basta seguire le indicazioni fornite a questo linkhttp://bit.ly/CONCILIAZIONE-VITA-LAVORO.
Il termine per aderire all’iniziativa è il prossimo 18 OTTOBRE.
Le azioni meritevoli di riconoscimento saranno raccontate e valorizzate con onorificenze simboliche in occasione dell’evento di premiazione che si terrà nella mattinata del 19 novembre, presso il Consiglio regionale della Lombardia (al Belvedere Jannacci – Grattacielo Pirelli di Milano).
Il Consiglio per le Pari Opportunità della Lombardia (CPO) è previsto come organo di garanzia dall’art. 63 dello Statuto di Autonomia, con il compito principale di valutare l’applicazione di norme antidiscriminatorie, verificare l’attuazione del principio di parità ed operare per la diffusione della cultura della parità.
Contatti: cons.pariopportunita@consiglio.regione.lombardia.it / 02/67482374 – 67486354
Alessandro Fermi Letizia Caccavale AnnaMaria Passaggio Camilla Sartori Paola Ezzelina Macchi Donata Bertazzi Francesca Zajczyk Ilaria Nascimbene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...